CORSO INTENSIVO ADOLESCENTI

Il corso

Mercoledì dalle 15.00 alle 17.00
Venerdì dalle 15.00 alle 17.00

Periodo: da ottobre a giugno

Sede di Monza

Costo: 
€ 710 soluzione unica 
€ 770 pagamento rateale 
(iscrizione € 150 | 9 dic € 124 | 7 gen € 124 | 3 feb € 124 | 2 mar € 124 | 6 apr € 124)

Inizio corso: 
Mercoledì 7 ottobre 2020

Date primo saggio:
11 e 12 febbraio ore 21.00

a partire da 710 €
contattaci per maggiori informazioni  
Torna alla pagina del corso

In questo corso...

Quest’anno l’intensivo raddoppia!

La Scuola di teatro Binario 7 riserva una proposta speciale a quegli adolescenti motivati ad intraprendere un percorso teatrale più approfondito. Il corso intensivo prevede infatti due incontri a settimana ed un’equipe di quattro insegnanti a condurre il lavoro. 

Ma quest'anno c'è una novità: gli allievi avranno l'occasione di andare in scena su palco due volte! Vanessa Korn (movimento e recitazione) e Davide Capicotto (uso della voce e canto corale) accompagneranno i ragazzi durante tutto l’anno, mentre Dario Merlini (drammaturgia e regia) si dedicherà in particolare alla messinscena prevista per febbraio 2021 e Sabina Villa (recitazione e regia) allo spettacolo di fine anno. Temi e testi di riferimento verranno scelti in base a come sarà configurato il gruppo di allievi. 

 

Rivolto a ragazzi tra i 16 e i 18 anni con almeno due anni di esperienzache desiderano rendere la passione teatrale qualcosa di più, un percorso di formazione attoriale più specifico.
Chi è interessato deve mandare la sua richiesta di ammissione entro e non oltre il 31 agosto.

I docenti

Dario Merlini (Drammatugia e regia) 

Attore e regista. Laureato in Scienze dei Beni Culturali presso l’ Università degli studi di Milano e diplomato come attore presso l’Accademia dei Filodrammatici di Milano. Nel 2011 il suo testo “Quello che c’è fuori” arriva in finale al Premio Riccione – Tondelli, progetto già vincitore, nel 2010, del Premio Giovani Realtà del Teatro di Udine e nel 2012 il testo Strada Provinciale 40 scritto con Cristina Belgioioso ottiene i Premi “Fringe Spirit” e “Il Teatro racconta il Fatto” assegnato dalla redazione de Il Fatto Quotidiano al Fringe Festival LaMaMa di Spoleto 2012. Oltre a insegnare tecniche teatrali e anche insegnante di danze popolari pugliesi e campane (tarantella, pizzica pizzica, tammurriata) e di strumenti percussivi a cornice.

Vanessa Korn (Recitazione e Movimento) 

Vanessa Korn si diploma nel 2009 alla Scuola Internazionale di Teatro Arsenale di Milano dove sceglie di studiare per seguire il metodo Lecoq. Continua la sua formazione, tra gli altri, con Eugenio Allegri, Serena Sinigaglia, Massimiliano Cividati e Marcello Magni. Lavora come attrice diretta, tra gli altri , da Elio De Capitani, Oscar De Summa, Bruno Fornasari, Riccardo Magherini, Marina Spreafico, in produzioni dei teatri Elfo Puccini, Metastasio- Stabile della Toscana, Filodrammatici di Milano, Litta , Tieffe-Menotti, e altri. Scrive e dirige Anton, Scherzo in un Atto , monologo sulla vita e le opere di Anton Cechov, col quale vince una menzione speciale alla borsa di lavoro dell'Accademia dei Filodrammatici. Con la compagnia Oyes debutta con Va Tutto Bene , regia di Stefano Cordella e continua il percorso di ricerca artistica con la compagnia partecipando a Vania che vince il premio Giovani Realtà del teatro 2015, il bando Next della regione Lombardia ed è selezine INBOX 2017. In entrambi i lavori partecipa alla scrittura della drammaturgia. E' finalista al premio Hystrio alla vocazione nel 2014. Scrive e interpreta A parte me, che dopo diverse tappe approda al Teatro Franco Parenti di Milano, spettacolo nel quale si dedica del tutto al percorso di attrice-autrice che prosegue con il suo secondo monolgo : Je suis la mer, che viene ospitato anch’esso al Teatro Franco Parenti nella stagine 2017/2018. Unisce al lavoro di attrice quello di insegnante di teatro, arricchendo il suo percorso di crescita artistica, personale e di ricerca. E' inoltre diplomata alla Scuola di Alta Formazione di FAIP counseling e Teatri Possibili come Counselor a mediazione teatrale.

Sabina Villa (Regia e Recitazione) 

È attrice, regista teatrale e video, scrittrice e drammaturga, insegnante di recitazione e tecniche vocali in lingua italiana e francese. 
Si diploma in arte drammatica nel 1993 all’Accademia dei Filodrammatici di Milano.
Negli anni successivi integra costantemente la preparazione accademica con stage e seminari, interessandosi in particolare alla parola e alla vocalità d’attore.
Studia con Adriana Innocenti e Piero Nuti (Teatro Popolare di Roma), Massimo Navone (Teatro  Filodrammatici di Milano), Antonella Talamonti (Scuola Popolare di Musica del Testaccio di Roma), Olena Leonenko (Tecniche Vocali, Polonia), Renzo Vescovi (Teatro Tascabile di Bergamo, metodo Odin Teatret), Matteo Belli (Centro dell’Attore Sinfonico di Bologna).
La guida l’idea che l’arte scenica sia un accadimento ritmico/sonoro oltre che fisico/visivo.

Davide Capicotto (Canto e uso della Voce)

inizialmente approcciatosi in giovane età allo studio del clarinetto e successivamente alla tromba e al basso elettrico, a 18 anni inizia a studiare canto moderno in primis con la maestra Valentina Franzoso per poi passare nel 2011 al maestro Alessio Capatti presso l’Accademia Musicale Italiana di Monza. Il desiderio di conoscenza lo spinge nel 2014 ad affrontare lo studio del Jazz con la maestra Eleonora D'Ettole, Tiziano Tononi e Rosario Di Rosa presso il CEMM di Bussero e ad affinare la tecnica vocale approfondendo il metodo Speech Level Singing con il Maestro Zappatini (vocal coach di Francesco Renga, Elisa e Ligabue) e Michele Fischietti (Syria, Anna Oxa, Noemi). Durante questi anni calca numerosi palchi con differenti formazioni (dal rock al jazz, dal metal alla musica elettronica)