Propedeutico

Il corso

Venerdì dalle 19.00 alle 21.00
Periodo: marzo - giugno
Sede di Monza

Costo: 
€ 355 soluzione unica
€ 385 in due tranche (€ 190€ + 6 mag € 195)

Lezione di prova:
Venerdì 1 marzo 2019 ore 19.00

a partire da 355 €
contattaci per maggiori informazioni  
Torna alla pagina del corso

In questo corso...

Per fare esperienza, è fondamentale conoscere il mondo che ci circonda. L'ambiente in cui ci troviamo. Per farlo abbiamo a disposizione il teatro.

Il teatro è gioco. Quale maniera migliore per conoscere se non il gioco? E per gioco non parliamo di videogame, ma il "facciamo che io sono", come da bambini ci immaginavamo situazioni e ci trasformavamo in personaggi assurdi.

Il teatro ci fornisce degli strumenti speciali per questo gioco. Risveglia i sensi. Mi interessa la vostra visione del mondo. Le vostre idee. Mi interessa sapere se volete schierarvi, perché in teatro non si può rimanere neutrali.

"Il primo passo per arrivare a giocare è avvertire la libertà personale. Prima di poter giocare (fare esperienza), dobbiamo essere liberi di farlo. È necessario diventare parte del mondo che ci circonda e renderlo reale toccandolo, vedendolo, avvertendolo, gustandolo e fiutandolo: ciò che cerchiamo è il contatto diretto con l’ambiente. Deve essere investigato, messo in dubbio, accettato o respinto. […] La brama di identità personale e di espressione di sé, per quanto appartenga essenzialmente a tutti noi, è necessaria anche per l'espressione teatrale."
Daniela Spolin

I docenti

Marco Rizzo

Diplomato presso l'Accademia dei Filodrammatici di Milano, durante il percorso accademico lavora con Nicolaj Karpov, Cesar Brie, Peter Clough, Karina Arutyunyan e prende parte alla realizzazione dello spettacolo “Terrore e miseria del Terzo Reich” di Bertolt Brecht con la regia di Giovanni Battista Storti. Approfondisce gli studi attraverso workshop tenuti da Danio Manfredini, Roberto Rustioni, Claudio Autelli, Carrozzeria Orfeo, Michele Maccagno.