Teatro Comico - Giovedì dalle 20.30 alle 23.30

Il corso

Giovedì dalle 20.30 alle 23.30
Sede di Monza

Costo: 
€ 710 soluzione unica
€ 770 pagamento rateale
(iscrizione € 150
3 dic € 124 | 7 gen € 124 | 4 feb € 124
4 mar € 124 | 1 apr € 124)

Corso al completo

a partire da 710 €
contattaci per maggiori informazioni  
Torna alla pagina del corso

In questo corso...

Cosa fa un attore sul palco? Quante cose non si vedono ma ci sono?
Cosa fa la differenza tra un interpretazione che risulta “finta” e una “vera”?

Il corso si prefigge di ampliare alcuni concetti basilari nel percorso di conoscenza di cosa è necessario fare sul palcoscenico per dare forza ad un personaggio, per creare movimenti dotati di intenzione e spessore emotivo.

Gli argomenti trattati:

    • L’ascolto: viene dato risalto al passaggio da emozione a controllo, caos e disciplina 
    • Il personaggio: si attraversano i clichè comici e non, per arrivare a comprendere  uno dei modi di  costruire un personaggio nelle diverse dimensioni che lo compongono, tra cui quella “visibile” (ruolo orizzontale) e quella “invisibile” (ruolo verticale) 
    • Confronto tra lavoro creativo e lavoro mnemonico (uso del testo)
    • Il meccanismo comico nella pratica scenica:  

I docenti

Alfredo Colina

Attore comico. Co-direttore della scuola di teatro Binario 7 di Monza assieme a Corrado Accordino. Diplomato alla Scuola di recitazione milanese Palcoscenico/Quelli di Grock che frequenta dal 1984 al 1987. Frequenta anche il C.T.A ( centro teatro attivo ) di Milano con insegnante Paola Galassi nota autrice e regista milanese che lavora tra gli altri con Aldo Giovanni e Giacomo, Claudio Bisio, Ale e Franz ecc. Partecipa altresì ad un importante seminario con Bolek Polivka grande attore e mimo cecoslovacco. Nel 1988 fonda la Compagnia Burro Fuso che per un decennio produce e rappresenta testi comici originali. Nel 2008 è stato ospite fisso a tutte le puntate di “Mai Dire Martedì“ con il Mago Forest e La Gialappa’s. Nel cabaret è protagonista di numerosi spettacoli in locali storici come il Caffè Teatro di Samarate (Varese) e l’ormai leggendario Zelig di Milano.

Rossana Carretto

Nata a Novara. Laureata in Lingue e Letterature Straniere allo Iulm di Milano. Allieva di Greta Seacat (Actor's Studio N.Y.), Philippe Gaulier (Londra) e Jango Edwards. In teatro interpreta Molière, Seneca, Anouilh, Ayckbourn, Neil Simon, Woody Allen, Israel Horovitz.
Tra i lavori più importanti Vizio difamiglia di Edoardo Erba, con Maria Amelia Monti e Gigio Alberti, e la piéce drammatica Caccia ai topi di Peter Turrini, entrambi per la regia di Giampiero Solari. Dal 2010 è  membro della Compagnia teatrale italiana di Israel Horovitz. 
Nel 2016 debutta come protagonista  a Rijeka (Croazia), nella coproduzione Teatro Stabile di Trieste/ Dramma Italiano Croato, del giallo teatrale “Omicidi in pausa pranzo”, tratto dal romanzo omonimo di Viola Veloce (Mondadori), per la regia di Paola Galassi; insieme alla regista partecipa inoltre all'adattamento teatrale del romanzo.
In tv  nel cast fisso de Il mammo  con Iacchetti (Canale 5), Le segretarie del sesto con Claudia Gerini (Rai Uno), Il Giudice Mastrangelo 2 (Canale 5), Un ciclone infamiglia 4 (Canale 5), Medici miei (Italia 1), Benvenuti a tavola (Canale 5).

Una donna impenetrabile è il suo one-woman-show, regia Paola Galassi, con alcuni dei personaggi portati a Colorado Café con Diego Abatantuono (Italia 1) e con Luca & Paolo nel 2015; Bla bla bla (Rai Due) con Lillo e Greg. Zelig2014 (Canale5).

Al cinema cortometraggi e film come Chiedimi se sono felice con Aldo, Giovanni e Giacomo, L'amore imperfetto di Giovanni Maderna. Importanti partecipazioni Radio (RaiRadioDue), tra queste: Un lupo alla radio (Iacchetti-Fantoni-Salvi); Carta di riso (Gianni Fantoni); Da dove chiama (Paolo Villaggio).