Breve - Enrico Roveris

Il corso

Mercoledì dalle 21.00 alle 24.00
Periodo: febbraio - giugno
Sede di Monza

Costo: 
€ 450 soluzione unica
€ 510 in due tranche (€ 255 + 6 mag € 255)

Inizio corso:
Mercoledì 19 febbraio dalle 21.00 alle 24.00

Weekend intensivo:
Sabato 27 giugno e Domenica 28 giugno 

a partire da 450 €
contattaci per maggiori informazioni  
Torna alla pagina del corso

In questo corso...

LA RIFORMA GOLDONI

Drammaturgia classica

La poetica goldoniana dalla riforma della commedia al testo.

“Non le ho mai amate, non le ho mai stimate, e ho sempre creduto, che sia la donna per l'uomo una infermità insopportabile.” 

Il Marchese di Ripafratta ne la Locandiera di Carlo Goldoni Carlo Goldoni deve la sua fama alla Riforma della Commedia e alle numerose drammaturgie prodotte. Ricerca un uomo di teatro nel senso più completo del termine e si accosta alle scene nel momento in cui la Prosa è in declino, schiacciata dalla concorrenza del Teatro Musicale, ridotto, in Italia, alla sola e grande esperienza della Commedia dell’Arte.

L’autore avvia così una decisa trasformazione della commedia, sostanziandola con l’apporto determinante fornito dai comici e introduce nei palcoscenici opere scritte per intero, in luogo dei canovacci aperti all’ improvvisazione degli attori. 

 Egli si fa maestro della tecnica di interpretazione premeditata che il testo scritto impone e prefigura il concetto di attore polivalente….”capace di calarsi entro personaggi diversi, pur nel rispetto delle caratteristiche individuali”. 

Il laboratorio verrà caratterizzato dallo studio degli elementi della poetica goldoniana, attraverso la lettura e la costruzione di scene appartenenti al repertorio dell’autore, al fine di individuare la drammaturgia più affine alle caratteristiche del gruppo che si andrà a costituire non senza prevedere una breve sessione di formazione sulle maschere della Commedia dell’Arte.

I docenti

Enrico Roveris

Attore e regista. Studia presso la Scuola Tecnica di Teatro della Compagnia Stabile Monzese diretta da Silvio Manini. Frequenta dal 1987 al 1990 frequenta il Corso di Espressione Corporea della “Baracca” di Monza, diretto da Marco Pernich. Dal 1996 conduce laboratori nelle Scuole Elementari, Medie e Superiori di Monza e Brianza e dirige laboratori teatrali per portatori di handicap presso l’A.I.A.S. di Monza.

Nel 2002 a seguito di un progetto triennale di “Teatroterapia”, fonda l’associazione “Il Veliero Onlus” costituendo una compagnia di attori diversamente abili, attualmente in tournée sul territorio nazionale.
Nello stesso anno è responsabile del Progetto Ministeriale “Le Arti dello Spettacolo” per il monitoraggio e la diffusione del teatro nelle Scuole; a seguito di questa nomina, organizza una Rassegna sul territorio Lissone-Monza alla quale partecipano più di venti Istituti. A conclusione del lavoro organizza e partecipa come relatore al convegno www.teatroscuola.it collaborando con Claudio Facchinelli, Loredana Perissinotto, Josè Caldas Neto e Moni Ovadia.