Giovedì dalle 15.00 alle 17.00 - Monza

Il corso

Giovedì dalle 15.00 alle 17.00
Sede di Monza

Costo: 
€ 450 soluzione unica
€ 510 pagamento rateale
(iscrizione € 150 | 2 dic € 120 | 7 gen € 120 | 3 feb € 120)

Lezione di prova gratuita:
Giovedì 31 Ottobre dalle 15.00 alle 17.00

a partire da 450 €
contattaci per maggiori informazioni  
Torna alla pagina del corso

In questo corso...

Nell'età adolescenziale, il conflitto è l’espressione più forte che i ragazzi usano come affermazione del loro “io nascente”. Non si conoscono e comprendono che il futuro comincia a richiedere il loro essere protagonisti di scelte e decisioni, costruttori del loro percorso di vita. Devono scoprire chi sono e chi vogliono essere, combattere contro i dubbi, scoprirsi uomini nelle relazioni, scontrarsi contro adulti che sembrano non saperli capire, ascoltare ed educare.

Il teatro fatto dai ragazzi è “teatro di condivisione e di presenza”. Si genera tra difficoltà e ingenuità, ma deve essere anche un teatro di possibilità per sperimentare il futuro. Si riscopre il valore del gioco e si mostrano attitudini e potenzialità, ma anche il senso di dovere nel confronto di una scelta e di un gruppo che pretende e richiede presenza, impegno e determinazione. I ragazzi si scoprono creatori di una comunità sorretta dalle condizioni di società che poi dovranno affrontare nel mondo. E senza di loro questo microcosmo implode e crolla.

L'aspetto delle cose varia secondo le emozioni, e così noi vediamo magia e bellezza in loro: ma bellezza e magia, in realtà, sono in noi.

Il corso sarà diviso in tre fasi di lavoro:

La prima fase verterà sulla creazione del gruppo attraverso giochi teatrali sullo spazio e la relazione, giochi sul potenziamento dell’attenzione, della concentrazione e della coordinazione, percorsi sensoriali e improvvisazioni singole e di gruppo. In questa fase si affronta il teatro come gioco per costruire le regole del gruppo favorendo la socializzazione come integrazione delle singole personalità

Nella seconda fase sarà richiesto agli allievi di costruire delle proposte personali intorno al tema di indagine al fine di decidere quanto di se stessi si vuole mettere davvero in gioco. Prendere consapevolezza e scegliere significa lottare contro l'inerzia che ci fa sedere sulle nostre certezze, significa trasformare le nostre fragilità in punti di forza, le nostre caratteristiche in unicità.

La terza fase vedrà la realizzazione della messa in scena del lavoro tenendo conto delle necessità e delle proposte del gruppo. Sarà il gruppo a decidere come voler concludere il lungo viaggio di esplorazione, cosa raccontare e mostrare al pubblico. Saranno gli attori a decidere forma e contenuto.

I docenti

StartFragment

Daniele Crasti

Attore. Diplomato all'Accademia dei Filodrammatici di Milano.  
Nel 2011 debutta con lo spettacolo Effetto Lucifero in prima nazionale al Teatro Filodrammatici di Milano. Lo spettacolo è la prima produzione della compagnia Oyes di cui è uno dei fondatori, nonché progetto vincitore del primo premio giovani realtà del teatro indetto dall'accademia Nico Pepe di Udine. Il testo è anche finalista al premio Tondelli di Riccione 2011. Dal 2007 collabora con Mediaset per diversi lavori pubblicitari in virtual screen e non, come attore e speaker, per marchi quali Cipster-Kraft, Nerogiardino, Giochi Preziosi, Mc Donald, Gedis, Digital Bros.
Nel 2016 tiene un percorso teatrale e di recitazione cinematografica con l'associazione culturale Liberi Svincoli all'interno del progetto 6 Bamba svoltosi per la comunità di recupero sociale Solaris di Triuggio affiancando la sua pedagogia al percorso individuale degli ospiti. 
Lavora per Linguaggi Creativi Milano, Lab121 Milano e per il Liceo Artistico Candiani di Busto Arsizio.

EndFragment