Venerdì dalle 17.00 alle 19.00 - Monza

Il corso

Venerdì dalle 17.00 alle 19.00
Periodo: ottobre - giugno
Sede di Monza

Costo: 
€ 450 soluzione unica
€ 510 pagamento rateale
(iscrizione € 150 | 2 dic € 120 | 7 gen € 120 | 3 feb € 120)

Lezione di prova gratuita: 
Venerdì 18 Ottobre  dalle 17.00 alle 19.00

a partire da 450 €
contattaci per maggiori informazioni  
Torna alla pagina del corso

In questo corso...

Cosa c’è di più teatrale dell’età di mezzo? L’età in cui non si è più bambini e non ancora adulti; in cui si cerca un modo di vestire e di parlare che ci rappresenti; l’età dei mille ruoli da interpretare per essere accettati e compresi... 

Durante l’adolescenza abbiamo in noi tutto quello che serve per fare teatro, tranne un po’ di tecnica e l’abitudine a creare.

Gli adolescenti sono creature mitologiche: non più bambini, non ancora adulti. Hanno in loro ancora viva l’energia vitale dell’infanzia ma a questa uniscono la voglia di farsi domande, di raccontare, di raccontarsi, di esplorare la vita che stanno per vivere.

Insegnare teatro a un gruppo di adolescenti è una faccenda per equilibristi, uno de compiti più belli e difficili che possa capitare in sorte a un pedagogo teatrale. 

Non bisogna spegnere la loro indole energica, dispersiva e rumorosa ma allo stesso tempo si devono offrire stimoli all’altezza della loro sconfinata curiosità. Regole e anarchia, compiti complessi e libere improvvisazioni.

Una classe di adolescenti è in grado di creare ad ogni lezione una nuova scena, un nuovo racconto. 

Quello che gli insegniamo è di prendersi cura delle loro creazioni, di non gettarle via ma di farle crescere con pazienza.
E con buona pace degli adulti, si può dire che gli allievi adolescenti faranno ogni cosa meglio dei loro colleghi più attempati…

Giocheremo a raccontare delle storie, a improvvisare delle scene e infine a trasformare delle parole scritte in azioni teatrali.

I docenti

Luca Spadaro

Nato a Lugano (Svizzera) nel 1970, a partire dal 1987 studia recitazione tra Lugano e Milano. Nello stesso periodo comincia ad impratichirsi dei mestieri del teatro (attrezzista, tecnico luci, tecnico audio) e a studiare da autodidatta i testi dei maestri del teatro. Nel 1992 debutta come regista teatrale, nel 1996 si trasferisce in Argentina. In quell'anno scrive il suo primo testo teatrale. Nel 1997 comincia a collaborare con la televisione svizzera. la sua carriera di pedagogo comincia nel 2003 e ben presto diventa l'elemento centrale della sua produzione. Ha collaborato e collabora con molte scuole di teatro in Italia e Svizzera, tienecorsi di recitazione nelle scuole elementari del Canton Ticino, ha collaborato con Fondazione Diamante e ONC. Attualmente collabora con l'Accademia di teatro Dimitri (Verscio) e con il Dalle Molle Institute for Artificial Intelligence.