Sabina Villa

Anno accademico 2021-2022
Avanzato 18-25 anni, lunedì
Corso intensivo per adolescenti

Si diploma in arte drammatica nel 1993 all’Accademia dei Filodrammatici di Milano. Da allora è attrice, regista teatrale e video, scrittrice e drammaturga, insegnante di recitazione e tecniche vocali in lingua italiana e francese. Studia tra gli altri con Adriana Innocenti e Piero Nuti, Massimo Navone, Olena Leonenko, interessandosi in particolare alla parola e alla vocalità d’attore.

Come attrice è diretta da Amedeo Romeo, Corrado d'Elia, Corrado Accordino, Valentina Kastlunger. Ha partecipato inoltre a diversi reading d’attrice presso la Triennale di Milano, Palazzo Strozzi di Firenze, il Castello di Belgioioso a Pavia.

Cura la regia di Città-Invisibili da Italo Calvino, Uno sguardo allo specchio e La sedia della speranza di Paolo Ferrari, Cartoteca di Tadeusz Różewicz; La tempesta di Shakespeare, L’attesa, Barilo e Mal di casa di Amedeo Romeo e Sabina Villa, La fionda di Nikolay Kolyada.

Ha insegnato recitazione e tecniche vocali presso Teatri Possibili, Linguaggicreativi e Isolacasateatro (Milano), La Scuola delle Arti (Monza), Università Cattolica di Milano (per il Master IHRM); ha condotto laboratori per studenti di scuole superiori e universitari nei progetti In-vesto e Il Viaggio del tesoro (ITIS E. Montale di Cinisello Balsamo con il sostegno di Cariplo) e La Storia in Gioco e Alle radici dell’Europa (Teatro della Tosse in collaborazione con Università e Provincia di Genova). Da dieci anni tiene laboratori teatrali presso la Scuola Media Inferiore Pisacane di Milano.