Claudio Marconi

Attore, regista di teatro e insegnante di arte drammatica e di tecnica della comunicazione dal 1981. Laureato in filosofia con una tesi in Storia del teatro alla Scuola Superiore di Comunicazioni sociali presso l’Università Cattolica di Milano. Dal 1990 dirige la Compagnia teatrale dell’Università degli Studi di Milano – Crusm e dal 1997 è consulente per l’attività teatrale in ambito psichiatrico dell’Ospedale S. Gerardo di Monza.

FORMAZIONE
- Frequenta i corsi dell’Accademia dei Filodrammatici a Milano.
- Nel 1981 si laurea in filosofia all’Università Cattolica di Milano con una tesi in Storia del teatro e indirizzo di studi in Comunicazioni sociali.
- Frequenta corso biennale di mimo. Presso l’Università Cattolica di Milano frequenta un seminario annuale sulle tecniche del teatro povero di Grotowski, tenuto dalla professoressa Renata Molinari.
- Diploma di 1° livello di Psicomotricità con la professoressa Grazia Cenerini.

LAVORI
1981-’82 è con la Compagnia Teatro della Selva di Milano ne “I Persiani” di Eschilo e in due atti unici di Feydeau.
1982-’83 “Post Hamlet”di Giovanni Testori, regia di Emanuele Banterle con la supervisione di Giovanni Testori, con Adriana Innocenti e Lino Troisi.
“Omaggio a Giacomo Leopardi” recital in occasione del centocinquantenario della morte, in casa Leopardi a Recanati.
1983-’84 “I quattro quartetti”di T. S. Eliot, regia di Emanuele Banterle con Adriana Innocenti e Remo Varisco.
1985-’86 è con il Teatro degli Incamminati di Milano ne “La vita è sogno” di Calderon de la Barca. Regista e protagonista Franco Branciaroli. È assistente alla regia e attore.
1986-87 “Peer Gynt” di H. Ibsen. Regista e protagonista Franco Branciaroli. È assistente alla regia e attore.
Con “La filarmonica Clown” è regista di due testi teatrali scritti da Luca Doninelli: “Lo strano caso del dottor Jekill” e “Bonus Malus“.
1987-88 “Amleto” di W. Shakespeare. Regista e protagonista Franco Branciaroli e con Valentina Fortunato e Gianni Santuccio (nel ruolo di Rosencranz).
1989-90 Con “La filarmonica clown”: “Don Chisciotte” da Cervantes. Regia di Bolek Polivka. Ha interpretato il ruolo di protagonista.
1990-91 “I due gemelli veneziani” di Carlo Goldoni. Regia di Gianfranco De Bosio. È assistente alla regia e attore.
1991-92 “Cyrano de Bergerac” di Rostand. Regia di Marco Sciaccaluga. È assistente alla regia e attore.
1992-93 “La bisbetica domata” di W. Shakespeare. Con Mariangela Melato e Franco Branciaroli. Regia di Marco Sciaccaluga. È assistente alla regia e attore.
“Re Lear” di W. Shakespeare. Regista e protagonista Franco Branciaroli. È assistente alla regia e attore.
1993-94 “L’Ispettore generale” di N. Gogol. Regista e interprete Franco Branciaroli. È assistente alla regia e attore.
1994-95 “La dodicesima notte” di W. Shakespeare. Regista e interprete Franco Branciaroli. Con Renzo Montagnani, Pino Micol, Rita Pavone. È aiuto regista.
1997-98 Teatro Out-Off: “Autunno e inverno” di Lars Norèn. Regia di Lorenzo Loris. È scenografo e attore.
Teatro dell’Elfo: “La dolce ala della giovinezza” di Tennessee Williams. Regia di Lorenzo Loris. È collaboratore alle scene e attore.
2000-2001 Per “Maratona d’Estate” del Comune di Milano e Teatro Out Off: “Happy hour” di Roberto Traverso. Regia di Lorenzo Loris. È aiuto regista.
Teatro Out-Off: “In un bar di un albergo a Tokio” di Tennessee Williams. Regia di Lorenzo Loris. È aiuto regista e attore.
2002 Teatro Out-Off: recital di testi di Edoardo Erba nell’ambito della manifestazione “Scrittori per la pace” al Teatro Portaromana, Milano.
2003-2004 Produzione per il Centro Culturale di Milano: voce recitante nelle “Lettere di Mozart”, recital- spettacolo con musiche di Mozart.
2005 Produzione Università degli studi di Milano: "Casina" di Tito Maccio PLauto e "Omaggio a Pinter". È regista.
2006- 2007 Produzione Università degli studi di Milano: "Mostellaria" di Tito Maccio Plauto. È regista.
“Darwin e il capitano: due vittoriani a bordo del Beagle” recital spettacolo di e con Gianfelice Facchetti.
2008 “De profundis“ di Oscar Wilde, recital in musica con Matteo Pennese. Voce recitante.
                            
Come autore umorista nel 1987 ha collaborato con Radio Due Rai e con Antonio Ricci nella trasmissione Drive In.
Ha collaborato, come autore e conduttore, con diverse radio private (Radio Supermilano, Radio 101).
Come umorista ha scritto per Il monello, Pilot, Comix, Il Sabato, Vita, Tempi.
Dal 1989 al 1991 è stato sceneggiatore del fumetto Tiramolla per l’Editrice Vallardi.
Dal 1990 al 1995 è stato copywriter per il Club degli Editori di Mondadori.
Dal 1990 è responsabile, in qualità di regista e direttore artistico, della Compagnia dell’Università degli studi di Milano.
Dal 1997 è responsabile dell’attività teatrale per il Centro Psicosociale dell’Ospedale S. Gerardo di Monza.
Dal 1995 è insegnante di teatro al Liceo Statale Bottoni di Milano.
Dal 2001 è insegnante di teatro alla scuola teatrale di Quelli di Grock di Milano.
Dal 2005 è insegnante di teatro per bambini all’Istituto S. Madre Cabrini di Milano.
Dal 2006 è insegnante di dizione e voce alla scuola “Campo Teatrale” di Milano.
Dal 1993 si occupa di scultura e arti visive. Oltre a diverse mostre in Italia e all’estero, nella stagione 1997-98 è stato scenografo per il Teatro Out-Off e per il Teatro dell’Elfo di Milano.